THE PROJECT

Funzionalità, forma e tecnologia

Pininfarina torna allo sport con la consueta passione e la capacità di creare icone memorabili.

In base all'accordo di partnership con il Dubai Sports Council, Pininfarina è responsabile del design del Trofeo del Dubai Tour, destinata a diventare la più prestigiosa gara ciclistica del continente asiatico.

L'edizione inaugurale della manifestazione sportiva, organizzata dal Dubai Sports Council in collaborazione con RCS Sport, dal 5 all’8 febbraio 2014.

Cristalli di sabbia blu che prendono forma

Il team Pininfarina, consapevole dell’iconicità del progetto, ha dotato il Trofeo di un carattere forte e distintivo, combinando la purezza e l’essenzialità delle linee con la ricchezza e la raffinatezza dei materiali. Il Trofeo prende vita da un cerchio, la forma più semplice e perfetta, che sotto la pressione del movimento, genera una forma dinamica ed elegante.

Molteplici sono i riferimenti al mondo del ciclismo: il Trofeo può infatti essere visto come la ruota di una bicicletta in corsa, rappresentando così la tensione della competizione e, allo stesso tempo, è stato pensato per essere indossato dal vincitore come omaggio ai ciclisti del passato che portavano le camere d’aria a tracolla. I materiali usati hanno un ruolo estetico ma anche uno simbolico in riferimento alla realtà di Dubai; l’oggetto nasce dagli straordinari cristalli di sabbia blu sfaccettati, tipici del deserto locale, per trasformarsi in una forma perfetta sotto l’azione della velocità. Il Trofeo è stato disegnato per premiare la passione e l’impegno assoluto necessari per emergere nel ciclismo ed è pensato per diventare un oggetto del desiderio e un’icona.

Design, estetica e ingegneria

Creare oggetti iconici per lo sport è un tratto tipico Pininfarina. La casa di design ha contribuito al successo dei Giochi Invernali Olimpici e Paralimpici di Torino 2006 progettando e realizzando la Torcia Olimpica. In particolare, Pininfarina ha disegnato, ingegnerizzato e prodotto 12.000 unità numerate per le Olimpiadi e 125 unità per i Giochi Paralimpici.

 

 

 

 

 

 

Un altro emblema dei Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006 è nato dalla creatività di Pininfarina. Assemblato ed eretto accanto allo Stadio Olimpico, il più alto Braciere nella storia olimpica (57 metri) è stato progettato da Pininfarina. Vera opera d'arte, dopo i Giochi è diventato uno dei nuovi simboli della città di Torino. Sempre nel 2006, Pininfarina ha realizzato la grafica del logo di Euritmica - Torino 2008, il Campionato Europeo di Ginnastica Ritmica. L’emblema nasceva dalla fusione tra la chiave di violino e una figura femminile dalla postura eretta, elegante e leggiadra. Un'altra icona sportiva disegnata da Pininfarina è il nuovo stadio della Juventus, inaugurato nel 2011.

 

 

 

 

 

 

Il team di Pininfarina è stato coinvolto nella progettazione di tutte le aree interne accessibili al pubblico e ai calciatori: il salone d'onore, i palchi, gli spalti, le panchine, gli spogliatoi, i ristoranti. Il Trofeo va ad aggiungersi ad altri progetti di Pininfarina nel mondo del ciclismo. Pininfarina, infatti, ha già sviluppato diversi modelli di bicicletta ed eseguito ricerca aerodinamica sulle attrezzature di famosi campioni del ciclismo come Francesco Moser, che ha preparato negli anni Ottanta il record del mondo nella Galleria del Vento Pininfarina di Grugliasco (Torino).

La passione per i dettagli

 

 

"È un onore per Pininfarina essere partner nella prima edizione del Dubai Tour e sostenere un progetto che è destinato a diventare la più prestigiosa gara ciclistica del continente asiatico. La nostra attenzione per lo sport ha reso possibile la collaborazione con il Dubai Sports Council coinvolgendoci in ogni fase del progetto, dalla ricerca di stile allo sviluppo 3D di tutti i dettagli del Trofeo fino al supporto durante il processo di produzione. Il Trofeo riflette i principi dello stile Pininfarina: la ricerca della purezza delle linee e una sintesi estetica che, nel caso di automobili o di oggetti per la casa, è una combinazione di bellezza e funzionalità, forma e tecnologia”.


Paolo Pininfarina, Presidente del Gruppo Pininfarina

ITALIA

 

Pininfarina Extra
Cambiano (Torino)

 

DUBAI

 

Dubai Sports Council

TIMELINE

Industrial design

AT THE SAME TIME...