THE PROJECT

Un progetto di ricerca per migliorare i veicoli

L’idea base della Sigma G.P. è fare in modo che la vettura da competizione possa servire come strumento di ricerca e di studio per nuove idee sulla sicurezza per le vetture in generale. Pertanto non si è voluta creare una nuova formula da competizione, ma realizzare intorno alle parti meccaniche di una F.1. attuale un prototipo di vettura che raggruppi concetti e dispositivi originali sulla sicurezza, sia attiva che passiva. Come base di partenza è stata scelta la F.1. perché essa rappresenta quanto esista di più avanzato nella ricerca svincolato da esigenze economiche, nel campo della progettazione dell’automobile.

Photogallery

SIGMA GRAND PRIX

How

Massima attenzione per i dettagli

Il prototipo che Pininfarina ha realizzato è caratterizzato da:

Struttura portante antiurto a resistenza differenziata

Questa struttura è fondamentalmente costituita da due travi longitudinali che si estendono dall’estremità anteriore fino a comprendere e alloggiare tutto l’apparato motore; dette travi sono a sezione decrescente verso l’avanti della vettura, sezione calcolata in modo tale da fornire la massima rigidezza alla parte centrale contenente il pilota. Questa parte centrale, o cellula, è stata dimensionalmente definita in base ai dati sperimentali in materia di “spazio di sopravvivenza”, tenendo conto della particolare posizione di guida del pilota e delle speciali cinture di sicurezza adottate. Per ottenere ciò le parti della vettura che circondano questa cellula sono calcolate in modo da offrire la massima deformabilità onde per assorbire la maggior parte di energia derivata dall’urto e trasmetterne alla cellula del pilota una frazione sopportabile dall’organismo umano. Sono parte strutturalmente integrante della cellula i supporti dell’alettone, la roll bar e il poggiatesta.

Paraurti

La Sigma G.P. è totalmente circondata da un anello costituito da elementi con sezione a omega che ha la funzione di sopportare, senza deformarsi, i leggeri urti e strisciamenti che avvengono in corsa tra le vetture a basse velocità relative; e inoltre di evitare gli agganciamenti che avvengono così frequentemente tra le vetture a ruote scoperte. Questi elementi sono anch’essi deformabili nel caso di urti violenti.

Serbatoi carburante

La vettura è equipaggiata con serbatoi carburante speciali realizzati dalla Pirelli e nati da uno studio tra Pirelli e Pininfarina. Essi sono a grande deformabilità, isolanti al calore, resistenti alla perforazione e autoestinguenti. Sono disposti a lato e fuori della cellula, tra la parte deformabile e la cellula stessa. Le condutture del carburante sono realizzate con tubazioni corazzate, interrotte da raccordi auto sigillanti, per cui in caso di urto non si spezza la tubazione, ma cede il raccordo automatico sigillante senza conseguenti perdite di benzina.

Impianto antincendio

L’impianto antincendio della Sigma G.P. è stato realizzato dalla Casa inglese Graviner. È costituito da un sistema a doppio circuito, per l’abitacolo e il vano motore. Nel caso di un urto tre interruttori inerziali tarati a 3 g., posti secondo i tre assi principali della vettura, comandano automaticamente l’impianto. Quando invece si tratta di un incendio spontaneo, tre detectors, rilevando il fuoco, fanno accendere una spia (con proprio circuito separato) posta in posizione ben visibile sulla plancia portastrumenti. Il pilota ha così il tempo di portarsi in posizione di sicurezza e di azionare automaticamente l’interruttore dell’impianto.

Cinture di sicurezza


La Sigma G.P. monta speciali cinture di sicurezza “REPA”inedite. Queste cinture di sicurezza sono a 7 rami di cui 6 per il corpo e uno per il casco; i loro attacchi sono montati su dei rulli che a loro volta sono applicati alla cellula indeformabile; detti rulli, oltre a una certa trazione lasciano scorrere gradualmente e sempre sotto la medesima tensione le cinghie in modo da evitare che le cinture stesse, come nei casi tradizionali quando sono montate rigidamente, provochino danni al pilota. Queste cinture sono state provate al Politecnico di Berlino sia con manichini sia con persone sedute su slitte sottoposte a violente decelerazioni.

Protezioni contro perdite d’olio

Nella vettura è prevista una protezione sottostante il motore e il cambio in modo da evitare che eventuali perdite d’olio cadano sull’asfalto. Questa protezione è areata e contribuisce al raffreddamento della parte inferiore del motore.

Alettone

La vettura, totalmente realizzata in lega leggera (avional e anticorodal) è dotata di un alettone a deportanza variabile che ha un profilo laminare della serie NACA 64000, modificato dal Politecnico di Torino per uno studio del Consiglio Nazionale delle Ricerche, in modo da avere la massima deportanza unita alla minima resistenza aerodinamica.

SIGMA GRAND PRIX

Who

Un team internazionale

Data la varietà degli argomenti interessanti per la progettazione di una vettura di questo genere, lo studio è stato svolto da un gruppo di lavoro composto da: Automobile Révue, la Carrozzeria Pininfarina il Prof. Dr. Ernst Fiala del Politecnico di Berlino, l’Ing. Paul Frère dell’U.L.B. e il Dr. Med. Michael Henderson.

 

Inoltre la realizzazione di questo progetto è stata resa possibile dalla collaborazione della Ferrari che ha messo a disposizione i principali organi meccanici. Sono state usate parti messe a disposizione da: Ate - Teves per l’impianto frenante, Graviner Ltd, per l’impianto antincendio, Pirelli per i serbatoi carburante e Repa per le cinture di sicurezza. Il gruppo di lavoro si è inoltre valso dei consigli tecnici della Fiat e della Mercedes Benz.

SIGMA GRAND PRIX

Where

ITALIA

 

Pininfarina
Torino 

SIGMA GRAND PRIX

When

TIMELINE

Automotive

  • 1947

    CISITALIA 202

    La Berlinetta con una grande carica innovativa

  • 1954

    LANCIA AURELIA B24

    Una spider per collezionisti, simbolo della dolce vita

  • 1959

    FERRARI 250 GT

    Una Berlinetta a 2 posti disegnata e progettata per le competizioni sportive

  • 1969

    SIGMA GRAND PRIX

    Una nuova idea sulla sicurezza

  • 1970

    FERRARI MODULO

    Una vettura dal design avveniristico

  • 1971

    FERRARI BERLINETTA BOXER

    Un'auto sportiva dalle alte prestazioni

  • 1984

    FERRARI TESTAROSSA

    Una velocissima Berlinetta a 12 cilindri

  • 1989

    FERRARI MYTHOS

    Il perfetto mix tra design, tecnica ed emozioni

  • 2004

    NIDO

    un concept innovativo per analizzare la sicurezza delle piccole automobili

  • 2005

    VOLVO C70

    Il coupé-cabriolet dall'esclusivo hard-top ripiegabile

  • 2005

    BIRDCAGE 75TH

    Il Rinascimento del car design made in Pininfarina: Maserati Birdcage 75th

  • 2005

    FERRARI P4/5 BY PININFARINA

    Ferrari P4/5, un sogno tailor-made su strada

  • 2007

    CHERY A3

    Due modelli per la Cina firmati Pininfarina: la A3 e la A3 sport

  • 2007

    MASERATI GRANTURISMO

    Un nuovo capolavoro creato da Pininfarina

  • 2008

    SINTESI

    È il tempo di Sintesi, il concept che esplora l’auto del futuro, firmato da Pininfarina.

  • 2008

    HYPERION

    Pininfarina ritorna alle vetture fuoriserie per clienti speciali

  • 2009

    MASERATI GRANCABRIO

    La prima cabriolet Maserati GranCabrio a quattro posti è firmata Pininfarina

  • 2010

    2UETTOTTANTA

    È arrivata la 2uettottanta, spider Alfa Romeo, firmata Pininfarina

  • 2010

    NUOVA STRATOS

    Un sogno che diventa realtà. Scende in pista la Nuova Stratos.

  • 2011

    FERRARI 458 ITALIA

    Un vero concentrato di tecnologia, creatività, innovazione, stile e passione. È il biglietto da visita della Ferrari 458 Italia Spider.

  • 2011

    FERRARI FF

    Pininfarina firma la nuova Ferrari FF, la quattro posti più prestazionale e versatile nella storia del Cavallino Rampante.

  • 2012

    FERRARI F12BERLINETTA

    UN CAPOLAVORO DI DESIGN, TECNOLOGIA E INNOVAZIONE

  • 2012

    LE FERRARI DI SERGIO PININFARINA

    22 modelli unici in mostra a Maranello

  • 2012

    CAMBIANO

    Berlina sportiva di lusso a propulsione elettrica

  • 2013

    FERRARI 458 SPECIALE

    Innovazione e ricerca tecnologica estrema

  • 2013

    SERGIO

    una nuova, esclusiva concept car

  • 2013

    BMW PININFARINA GRAN LUSSO COUPE'

    Eleganza in forma perfetta

  • 2014

    FERRARI CALIFORNIA T

    Perfetta sintesi d'innovazione e tecnologia

  • 2015

    SALONE DI GINEVRA 2015

    Una partecipazione da Fuoriserie

  • 2016

    H2 SPEED

    The Full Power of Hydrogen

SIGMA GRAND PRIX

Contact

CONTACT

PININFARINA
AUTOMOTIVE | CONCEPT CARS